Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Schoenstatt Italia’ Category

vicari7Carissime famiglie,

So che anche durante l’estate la Madonna continua a farvi visita e penso sia opportuno che vi mandi una riflessione per questo tempo estivo.

Voglio condividere con voi un bel pensiero di Papa Francesco a proposito della visita di Maria alla cugina Elisabetta:

“Maria affronta il cammino della sua vita con grande realismo, umanità e concretezza. Tre parole sintetizzano l’atteggiamento di Maria: ASCOLTO, DECISIONE, AZIONE.

  1. Ascolto: Maria sa ascoltare la Parola di Dio! Non è un semplice “udire” , un udire superficiale, ma è l’ascolto fatto di attenzione, di accoglienza, di disponibilità verso Dio. Non è il modo distratto con cui a volte ci mettiamo di fronte al Signore o agli altri: udiamo le parole, ma non ascoltiamo veramente.
  2. Decisione: Maria non vive “di fretta” , con affanno, ma, come sottolinea S. Luca, “meditava tutte queste cose nel suo cuore” (cfr. Lc 2, 19.51) … Non vive di fretta, ma solo quando è necessario “va in fretta”. Maria non si lascia trascinare dagli eventi, non evita la fatica della decisione…: “Eccomi sono la serva del Signore”. Nella vita è difficile prendere decisioni, spesso tendiamo a rimandarle, a lasciare che altri decidano al nostro posto … a volte sappiamo quello che dobbiamo fare, ma non ne abbiamo il coraggio …  Maria si pone in ascolto di Dio, riflette,  cerca di comprendere la realtà, e decide di affidarsi totalmente a Dio: decide di visitare, pur essendo incinta, l’anziana parente.
  3. Azione: Maria si mise in viaggio e “andò in fretta”. Nella preghiera, davanti a Dio che parla, nel riflettere e meditare sui fatti della sua vita, Maria non ha fretta … Ma quando ha chiaro che cosa  Dio le chiede, ciò che deve fare, non indugia, non ritarda, ma va “in fretta” …  L’agire di Maria è una conseguenza della sua obbedienza alle parole dell’Angelo,  unito alla carità: va da Elisabetta per rendersi utile; e in questo uscire dalla sua casa, da se stessa, per amore, porta quanto ha di più prezioso: Gesù; porta il Figlio. A volte, anche noi ci fermiamo all’ascolto, alla riflessione su ciò che dovremmo fare ma non facciamo il passaggio all’azione”.

In questo tempo di vacanze riflettiamo su queste 3 parole e lasciamoci  guidare dalla nostra Madre e Regina della Famiglia. Nel mese di  settembre Ella inizia il suo viaggio per l’Italia in maniera molto concreta ed efficace: Dopo essere stata incoronata nel 2012 come Regina della Nuova Evangelizzazione per l’Europa ,  torna in Italia.Venite a trovarla già qui a Belmonte il giorno 4 settembre. In seguito, ( un po’ “in fretta”), verrà da voi per portarvi le grazie del suo Santuario con suo Figlio Gesù.

Il 18 luglio sarò in Brasile, nel Santuario di Atibaia – S. Paolo – dove quest’anno farò il ritiro annuale.

Buone vacanze!

Sempre unita alla nostra Madre e Regina, vi saluta,  Sr. M. Ivonemazara palloncini

Annunci

Read Full Post »

Dopo esserci preparati attraverso vari incontri per poter suggellare l’Alleanza D’Amore con la Madre e Regina tre volte Ammirabile di Schoenstatt, finalmente l’8 Giugno abbiamo Celebrato questo grande Evento.
Siamo stati in 39 a suggellare questa Alleanza.
La Celebrazione si è tenuta nella Chiesa di San Francesco ed ha presieduto Padre A. Favata.
Sono stati in molti a condividere questa gioia, la Chiesa era piena di fratelli e sorelle che sono venuti a partecipare e condividere con noi .
Siamo stati mazaraguidati da Suor Ivon e affiancati dalla presenza di Giuseppe e di Calogero.
Tutta la Funzione si è svolta nella gioia e nell’emozione, specialmente quando ognuno di noi ha posto la propria firma sul Registro del Santuario.
Un momento particolare è stato anche quello di mettere per iscritto ognuno la propria preghiera personale a Maria, portandoci a rivedere e rivalutare il nostro rapporto,  in modo confidenziale, da Madre a figlio, con la Madonna; l’incontro…. il percorso….l’impegno…tutto scandito dalla storia personale di ognuno di noi con Lei.
Per finire, abbiamo festeggiato la serata condividendo la cena, con l’allegrezza di essere una grande Famiglia.
Che la presenza della nostra Madre e Regina ci accompagni in ogni istante e ci aiuti a vivere e ad annunciare la Parola di Dio ai nostri fratelli che hanno perso il senso e la gioia della vita .

AD JESUM PER MARIAM                                                          La Responsabile Mimma Giglio

Testimonianza di Pina Bonsignore
Rispetto al giorno dell’alleanzamazara3
Mi è molto piaciuto la processione con i lumini.
Inoltre la possibilità di rendere concreto concetti del divino è sempre importante perché abbiamo bisogno di toccare con mano.
Infine è bello manifestare amore , alleanza con Maria perché la rende raggiungibile.

Read Full Post »

Carissime famiglie,

Stiamo entrando nel tempo bellissimo  dell’estate,  durante il quale tante attività si fermano ed il  ritmo della vita è più tranquillo.  E’ il momento in cui pianifichiamo le nostre vacanze  e ci proiettiamo in un futuro più o meno lontano. La parola di Dio non ci dice che è  un atteggiamento sbagliato, ma ci invita a pensare al futuro considerandolo  “proprietà” di Dio.  Se riflettiamo un attimo ci accorgiamo  quanto questo sia vero!

Posso fare tutti i progetti che voglio, ma il mio tempo è nelle  mani di Dio: tra un attimo potrei già non esserci più. Il tempo non ci appartiene è  un dono di Dio; la vita ci è concessa,  ma  per poter compiere tutto il bene di cui siamo capaci. Ricordarci di questo  ci aiuterà  a camminare e a dare anche al nostro tempo di vacanza un valore diverso.

Lasciamoci guidare sempre dalla presenza della nostra Madre e Regina che sicuramente ci accompagnerà in ogni istante, ovunque andiamo. Decidiamo di essere coraggiosi: Ella ci aiuterà a vivere e ad annunziare la Parola di Dio ai nostri fratelli che hanno perso il senso e la gioia della vita.

Per rispondere:

  • Mi impegno a vivere la giornata rivolgendomi al cuore di Gesù, offrendogli gioie e dolori, ringraziando e invocando il suo aiuto?

Per meditare:

  • Maria non ha capito tutto subito ma si è fidata di Dio lasciando che fosse lui a guidare la sua vita. Proverò a vivere questo tempo di vacanza con atteggiamento di fiducia e abbandono alla volontà di Dio.

Padre Kentenich ci insegna:

  • “Le sicurezze della vita non danno tranquillità interiore. Non dimenticare la via più semplice: non dimenticare MARIA!”

Buone vacanze!

Dal Santuario, unita alla nostra Madre e Regina della Famiglia, vi saluta,    Sr. M. Ivone

Preghiera dei fedeli:

  1. Perché la forza dello Spirito Santo ci indichi il retto uso dei beni terreni per vivere attenti ai beni del cielo.

Preghiamo: Per la tua bontà, ascoltaci, Signore!

  1. Perché l’esortazione di Cristo a seguirlo, trovi ascoltatori attenti e disponibili, e continui a suscitare nella Chiesa vocazioni alla vita contemplativa.

Preghiamo:   Per la tua bontà, ascoltaci, Signore!

  1. Perché i ricchi e gli avidi comprendano che anche le più grandi ricchezze terrene si consumano e  che solo i beni del cielo sono incorruttibili.

Preghiamo: Per la tua bontà, ascoltaci, Signore!

  1. Perché i giovani rifiutino gli idoli mondani e, sostenuti dalla testimonianza della comunità cristiana, preferiscano sempre la società dell’essere a quella dell’avere.

Preghiamo: Per la tua bontà, ascoltaci,  Signore!

Read Full Post »

foto schoenstatt.de

foto schoenstatt.de

 

 

Carissime famiglie,

Cristo è risorto!  È vivo e vuole essere cercato tra i vivi!

Le donne, che erano uscite al mattino presto per compiere un’opera di misericordia, per portare gli aromi alla tomba, erano “impaurite e con il volto chinato a terra” ma furono scosse all’udire le parole degli angeli: “Perche cercate tra i morti colui che è vivo?” (Lc  24,5)

Le parole di Papa Francesco nell’omelia del Sabato Santo ci aiutano a capire ancora meglio  cosa  significa cercare  Cristo risorto.

“‘Pietro corse al sepolcro’ (Lc 24,12). Quali pensieri potevano agitare la mente e il cuore di Pietro durante quella corsa? Il Vangelo ci dice che gli Undici, tra cui Pietro, non avevano creduto alla testimonianza delle donne, al loro annuncio pasquale. Nel cuore di Pietro c’era pertanto il dubbio, accompagnato da tanti pensieri negativi: la tristezza per la morte del Maestro amato e la delusione per averlo rinnegato tre volte durante la Passione. (…)  Anche noi, come Pietro e le donne, non possiamo trovare la vita restando tristi e senza speranza e rimanendo imprigionati in noi stessi.  Apriamo al Signore i nostri sepolcri sigillati, perché Gesù entri e dia vita. Portiamo a Lui le pietre dei rancori e i macigni del passato, i massi delle debolezze e delle cadute. Egli desidera venire e prenderci per mano per guarirci dall’angoscia. La prima pietra da far rotolare via è proprio la mancanza di speranza. Che il Signore ci liberi da questa  trappola, dall’essere cristiani senza speranza, che vivono come se il Signore non fosse risorto e il centro della vita fossero i nostri problemi”.

Sì, veramente Cristo è risorto! Apriamoci alla speranza e mettiamoci in cammino con Maria che orienta i nostri passi nella fiducia, verso la Pasqua che non avrà fine.

Domandiamoci:

  • Quali sono le pietre che ancora trovo davanti alla tomba che mi impediscono di incontrare il Cristo risorto?
  • Porto a Gesù le pietre dei rancori, delle mie debolezze e sfiducie?
  • Chiedo alla Madre e Regina l’ aiuto per aprire il cuore e far entrare la gioia della risurrezione?

 

“Ogni piccolo avvenimento della nostra vita è un saluto del Padre.”      (P. Kentenich)

Dal Santuario, unita alla nostra Madre e Regina della Famiglia, vi saluta,    Sr. M. Ivone

                                   

PREGHIERA DEI FEDELI   –  la nostra risposta:  Noi crediamo nella tua risurrezione, Signore.

  1. Gesù Risorto ci dia la forza di vivere una vita che si rinnova sempre.
  2. Gesù Risorto conceda alla Chiesa di testimoniare ovunque il messaggio evangelico.
  3. Gesù Risorto offra una speranza vera a tutti coloro che soffrono nell’anima e nel corpo.
  4. Gesù Risorto doni a tutte le famiglie di vivere nella pace e nella concordia tra le diverse generazioni.
  5. Gesù Risorto doni alla nostra comunità parrocchiale la grazia di essere uniti nella fede e che possiamo sentirci famiglia dove si vive la gioia dell’ascolto, e del perdono reciproci.

 

 

 

Read Full Post »

 

schoenstatt

Ieri 10 aprile presso l’Hotel Saracen – Isola delle Femmine, si è svolto il Convegno Regionale della Famiglia di Schoenstatt in Sicilia. Circa 1.300 persone presenti e provenienti dalle diverse diocesi della Sicilia: Mazara del Vallo, Monreale, Messina, Agrigento, dall’Eparchia di Piana degli Albanesi e dalla diocesi di Palermo attualmente più numerosa.

I momenti di formazione sono statiti tenuti da: Don Daniel Lozano, membro della Direzione Generale dell’Istituto dei Sacerdoti Diocesani di Schoenstatt e Rettore del Santuario “Matri Ecclesiae” di Roma,  e dal prof. Giuseppe Savagnone, docente, scrittore e direttore dell’Ufficio diocesano per la Pastorale della  cultura  di Palermo.

Il momento culminante della mattinata è stata l’Adorazione Eucaristica, curata da Don Leoluca Pasqua. Tutta l’assemblea  ha vissuto un totale abbandono nelle mani del Signore, ognuno ha aperto il proprio cuore dinanzi a Gesù Vivo nell’Eucarestia sperimentando  pace e liberazione; molte persone hanno esternato con il pianto  la  loro emozione. La presenza di Gesù, l’opera della preghiera di liberazione fatta da Padre Leo e tutto il clima di adorazione e  di lode ha ricreato  un angolo di Paradiso.

Dopo il pranzo un momento di Riflessione accompagnato dalla musica sulla vita e la spiritualità di Padre Kentenich presentata  brillantemente dal Dott. Antonino Di Sclafani e dai musicisti Katia Raineri, Salvatore Garofalo,  Cirella  Guagenti e Nino D’Astolfi.

Dopo il Santo Rosario, animato da Suor Ivone Zenovello, la giornata si è conclusa con la Messa  Solenne  presieduta  da  Padre Daniel Lozano e concelebrata da Don Antonino Favata, Don Pino Spataro, Don Matteo Ingrassia e Don Ignazio Vazzana. Tutta la giornata è stata animata  dal Coro  della Parrocchia di San Giovanni  Apostolo di Palermo, diretto da Tiziana Anzalone.

Grazie alla Famiglia di Schoenstatt, per aver organizzato questa giornata, per aver dato l’opportunità a molte persone di vivere il mistero della Chiesa nella comunione  con i fratelli. Grazie per aver dato modo di approfondire il tema della Misericordia di  Dio, con la quale possiamo essere più caritatevoli, più comprensivi, prima verso noi stessi e poi verso i fratelli. Come membri della Chiesa viva, vogliamo contribuire a rendere più santa la famiglia degli uomini e con l’intercessione di Maria nostra Madre, Regina e Vincitrice, Tre Volte Ammirabile di Schoenstatt, ci affidiamo alla bontà del Signore, rifugio e porto sicuro, affinché possa  esaudire le nostre richieste e provvedere alle nostre necessità.

Read Full Post »

Come ogni anno,  ci  prepariamo   all’11° Incontro  Regionale della Famiglia di Schoenstatt   che   si terrà Domenica 10 Aprile   presso l’Hotel Saracen.

Come afferma P. Kentenich : nella Campagna “tutte le forze fondamentali di Schoenstatt diventano efficaci. Non è qualcosa solamente di devozione, né qualcosa solamente strategico o pastorale, bensì un’irruzione di grazie e di vita al servizio della nuova evangelizzazione e trasformazione delle famiglie”.

Fra BenignoQuesto Convegno vuole significare  un giorno particolare di gioia , dal riconoscimento di un bisogno interiore, sempre più vivo e attivo, ad una spiritualità rinnovata e aperta di   preghiera  da condividere  intensamente  con Gesù , Maria e tutti   i fratelli della Campagna.

Siete  tutti invitati a  partecipare , un  invito particolare  che vuol essere anche un modo per condividere la bellezza dell’essere insieme, in un clima di semplicità, di accoglienza e di partecipazione, soprattutto un invito a lasciarsi illuminare da Dio.

Dopo l’arrivo  e l’accoglienza prevista  per  le 8,00 , si pregheranno   le lodi mattutine.

Subito dopo interverranno  Don Daniele  Lozano  “La misericordia nella spiritualità di Padre Kentenich” e il Prof. Giuseppe Savagnore “Annunciare il vangelo nelle periferie”.

Il momento centrale  sarà l’adorazione Eucaristica,   tenuta  da   Don Leoluca Pasqua .

Infine,  dopo il  pranzo,   momento di fraternità e la Solenne Celebrazione Eucaristica  prevista  per le 17,00.

Ci affidiamo  alle Vs. preghiere affinchè lo Spirito ci possa illuminare e farci vivere  insieme uniti da un solo Unico Amore.

Per maggiori  informazioni  potete  contattare  Antonella  e Natale Asaro ai seguenti num.

3279214373-3498614070 – 091/228096  tramite   mail:  nataleasaro@libero.it

Pieghevole 2016 fronte-01 (5) Pieghevole 2016 retro-01 (3)

Read Full Post »

Primo messaggio su YouTube del Santo Padre che, ogni mese, lancerà in questo modo le sue intenzioni universali di preghiera

 

 

 

Papa Francesca conferma la sua volontà di dialogare con tutti e attraverso qualsiasi mezzo.  Durante il Giubileo le sue intenzioni universali di preghiera verranno lanciate attraverso dei video postati su YouTube e tradotti in 10 lingue. Il primo riguarda il dialogo tra uomini e donne di religioni differenti che, se promosso, porterà “frutti di pace e giustizia”.

 (adnkronos: http://www.iltempo.it)

Read Full Post »

Older Posts »